una distesa di Alberi secolari

Museo a cielo aperto

L’intero Monte Amiata è ricoperto da folta vegetazione, che dalla Querce raggiunge la fascia del Castagno, poi dai 1000 metri sino alla vetta quella del Faggio ad alto fusto. Queste varietà si trovano in un raggio molto breve, ciò permette di effettuare escursioni anche di carattere didattico, potendo osservare nella stessa giornata numerose specie diverse tra loro.

Di rilevante interesse è l’abetina del Vivo, lungo il corso del torrente Vivo, uno dei pochi gruppi autoctoni di questa specie rimasti in Toscana.

Passeggiando lungo questi boschi, numerosi sono gli alberi secolari fra cui vogliamo presentarvi ‘Faggione’, una pianta ultracentenaria ai margini della strada che dal Vivo porta al rifugio di Capo Vetra.